Avviamento a selezione PA

Avviamento a selezione PA

Indirizzo: vedi sedi Centri per l'impiego di Firenze e provincia
Tel: vedi sedi Centri per l'impiego di Firenze e provincia
Orario di apertura: vedi orari Centri per l'impiego di Firenze e provincia

Descrizione

Il Centro per l'impiego si occupa della procedura che disciplina le assunzioni negli enti pubblici di lavoratori per lo svolgimento di mansioni che richiedono il titolo di studio della scuola dell'obbligo. Per tali figure professionali è, infatti, ammessa la "chiamata diretta" (Legge Regione Toscana 26 luglio 2002, n. 32, Regolamento Regione Toscana 4 febbraio 2004 n.7/R) e non è necessario organizzare un concorso pubblico.

Requisiti del richiedente

Destinatari del servizio sono gli enti pubblici non economici, i ministeri, gli enti locali, le aziende sanitarie, le università e le scuole; i lavoratori iscritti nell’elenco anagrafico (Legge Regione Toscana 26 luglio 2002, n. 32, Regolamento Regione Toscana 4 febbraio 2004 n.7/R).

Le persone che intendono presentare domanda di partecipazione per un'offerta di selezione per ente pubblico devono, alla data di pubblicazione dell'avviso, essere:

  • inseriti negli elenchi anagrafici dei Centri impiego della Regione Toscana (Regolamento Regione Toscana 4 febbraio 2004 n.7/R)
  • in possesso del diploma di scuola dell'obbligo (o della licenza elementare se conseguita entro l'anno scolastico 1961/1962)
  • in possesso dei requisiti generali previsti per l'accesso al pubblico impiego
  • in possesso di ulteriori requisiti descritti dal bando.

Possono aderire alle chiamate pubbliche ex art.16 i cittadini italiani, comunitari e gli extracomunitari rientranti nelle seguenti categorie (Legge 97/2013, art. 7):

  • possiedono un permesso di soggiorno di lungo periodo
  • possiedono un permesso di soggiorno a termine purché siano familiari di cittadini italiani o di uno stato membro dell’Unione Europea
  • rifugiati
  • titolari di protezione sussidiaria (ossia:“cittadino straniero che non possiede i requisiti per essere riconosciuto come rifugiato ma nei cui confronti sussistono fondati motivi di ritenere che, se ritornasse nel Paese di origine, o, nel caso di un apolide, se ritornasse nel Paese nel quale aveva precedentemente la dimora abituale, correrebbe un rischio effettivo di subire un grave danno come definito dal presente decreto e il quale non può o, a causa di tale rischio, non vuole avvalersi della protezione di detto Paese” (D.Lgs. n. 251/07, art. 2))

Sono escluse le professioni che implicano esercizio diretto o indiretto di pubblici poteri, o che attengono alla tutela dell'interesse nazionale.

Documentazione da presentare

Dichiarazione dei redditi ( Mod. 730, Mod. unico, Cud) o autocertificazione
Documentabile possesso della qualifica (ove richiesto).

Tutti i documenti possono essere presentati in autocertificazione su modello predisposto, il Centro per l’impiego esegue le verifiche a campione in merito alla veridicità delle dichiarazioni rilasciate.

 

Iter procedura

Il Centro per l'Impiego raccoglie e pubblicizza le offerte di lavoro degli Enti Pubblici (enti pubblici non economici, enti locali, aziende sanitarie, università, enti di ricerca e scuole) per le categorie ed i profili professionali per i quali è richiesto il solo requisito della scuola dell'obbligo, eventuale, specifica professionalità, e iscrizione negli elenchi anagrafici dei Centri per l'Impiego della Toscana.
La pubblica amministrazione, entro 30 giorni dalla data di scadenza dell'avviso, procede alla formulazione della graduatoria secondo i criteri:

  • carico di famiglia
  • reddito dell'anno precedente
  • eventuale stato di disoccupazione ai sensi del D.Lgs. 181.

Gli Enti pubblici pubblicano una graduatoria provvisoria, i candidati hanno 10 giorni di tempo per presentare eventuali ricorsi prima della pubblicazione della graduatoria definitiva. Gli enti pubblici convocano i lavoratori in graduatoria in numero doppio rispetto ai posti messi a selezione.

 

Tempi

Le prenotazioni da parte dei lavoratori devono essere presentate entro la data pubblicata sul bando di selezione.

Informazioni

Le persone e gli enti pubblici possono rivolgersi ai Centri per l'impiego territorialmente competenti

 

Normativa di riferimento

D.P.C.M. del 31/12/88
D.P.R. 487 del 09/05/94 e successive modifiche e integrazioni
Delibera G.R. n. 1263 del 04/12/2000

LRT 32/2000

Regolamento Regione Toscana 7R/2004

Ultimo aggiornamento: Martedì, 26 Luglio 2016

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *