Orientamento per ragazzi in diritto/dovere all'istruzione e alla formazione

Orientamento per ragazzi in diritto/dovere all'istruzione e alla formazione

Ufficio: Direzione Lavoro
Indirizzo: vedi sedi Centri per l'impiego di Firenze e provincia
Tel: vedi sedi Centri per l'impiego di Firenze e provincia
Fax: vedi sedi Centri per l'impiego di Firenze e provincia
E-mail: vedi sedi Centri per l'impiego di Firenze e provincia
Orario di apertura: vedi orari Centri per l'impiego di Firenze e provincia

Descrizione

Il servizio è finalizzato ad instaurare rapporti costanti sul territorio di riferimento con le scuole secondarie (inferiori e superiori), con le famiglie e con i giovani sottoposti all’obbligo di istruzione e formazione.

Modalità di richiesta

Rivolgendosi ai Centri per l’impiego di Firenze e provincia.

Requisiti del richiedente

Il servizio è finalizzato ad instaurare rapporti costanti sul territorio di riferimento con le scuole secondarie (inferiori e superiori), con le famiglie e con i giovani sottoposti all’obbligo di istruzione e formazione.

I giovani, fino al compimento dei 18 anni di età hanno il diritto/dovere di frequentare la scuola o i corsi di formazione professionale fino al conseguimento di una qualifica, nel rispetto dalla legge e con l’obiettivo di definire consapevolmente il proprio progetto di vita e di accedere al lavoro.

Tempi

La durata colloquio varia da 30 a 60 minuti.

Modalità di fruizione

Nella Regione Toscana l'obbligo di istruzione si assolve:

  • con la frequenza di 10 anni di scuola, tra i 6 e i 16 anni, ammesso anche dai 5 ai 15 anni (la Regione Toscana cita il caso nel Decreto n.3917 del 04/08/2010 Attuazione DGRT 979/2008. anno scolastico 2010-2011)

  • anche allinterno dei percorsi di istruzione e formazione professionale (IeFP)

Solo coloro che hanno assolto l'obbligo scolastico possono, invece, scegliere di continuare il percorso per l'acquisizione della qualifica professionale entro il 18° anno di età (obbligo formativo) nel canale dei corsi di formazione professionale o attraverso apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore.

 

Il consulente di orientamento tramite uno o più colloqui individuali con il giovane e un familiare, mira alla definizione del progetto formativo e si svolge con le seguenti modalità:

  • convocazione dei giovani, e dei genitori, che decidono di non proseguire il percorso scolastico o che successivamente lo interrompono presso il Centro per l’impiego

  • raccolta delle informazioni rispetto alla storia scolastica, gli stili di apprendimento, gli interessi e la situazione personale e familiare

  • accompagnamento alla scelta del percorso per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione e formazione

  • accompagnamento, tutoraggio e monitoraggio relativo all’andamento del percorso formativo scelto

  • accompagnamento alla ricerca attiva di lavoro per coloro che hanno assolto l’obbligo di istruzione e intendono continuare il percorso formativo nel canale dell’apprendistato

 

Ultimo aggiornamento: Martedì, 26 Luglio 2016

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *