studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto

studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto

Ufficio: Ufficio Autoscuole e Studi di consulenza automobilistica
Referente: Pieremilio Marra
Responsabile: dott.ssa Maria Cecilia Tosi
Indirizzo: Via Gnori, 10 50123 Firenze
Tel: 0552760760 - 192
Fax: 0552760691
E-mail: pieremilio.marra@cittametropolitana.fi.it.fi.it
Orario di apertura: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00

Descrizione

L'attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto è lo svolgimento di compiti di consulenza e di assistenza nonché di adempimenti relativi alla circolazione di veicoli e di natanti a motore, effettuato a titolo oneroso per incarico di qualunque soggetto interessato. La Città Metropolitana ha compiti in materia di regolamentazione, programmazione numerica, autorizzazione e vigilanza sia amministrative che tecnica, sugli Studi di consulenza automobilistica

Requisiti del richiedente

L'autorizzazione è rilasciata al titolare dell'impresa che sia in possesso dei seguenti requisiti:

  • sia cittadino italiano o cittadino di uno degli Stati membri dell'UE;
  • abbia raggiunto la maggiore età;
  • abbia il requisito dell'onorabilità;
  • sia in possesso dell'attestato di idoneità professionale;
  • disponga di locali idonei (DM 9/11/1992);
  • disponga di una adeguata capacità finanziaria (D.M. 317/95).

Costi

  • n. 1 Marca da Bollo sulla domanda di autorizzazione;
  • n. 1 Marca da Bollo sul provvedimento di autorizzazione (da consegnare al momento del ritiro dell'atto);
  • diritti di segreteria da versare su Conto Corrente Postale intestato all'Amministrazione Provinciale di Firenze.

Tempi

L'autorizzazione è rilasciata nel termine di 30 giorni, a decorrere dalla data di ultimazione di tutte le verifiche tecniche e formali, compreso il controllo delle dichiarazioni e autocertificazioni.

Informazioni

L'esercizio dell'attività di consulenza è soggetto a programmazione numerica: il numero massimo di autorizzazioni, su base provinciale, che è possibile autorizzare, è dato dalla relazione n = v/2.400 in cui:

  • n = numero agenzie;
  • v = numero dei veicoli circolanti immatricolati nella provincia.

Alla programmazione numerica si aggiunge la pianificazione territoriale.
Pertanto la Provincia rilascia nuova autorizzazione allo svolgimento dell'attività di Studi di consulenza automobilistica ovvero l'autorizzazione al trasferimento dei locali dello Studio di consulenza, secondo la disciplina delle distanze da altri Studi preesistenti.

 

Normativa di riferimento

  • L. 8 agosto 1991, n. 264 Disciplina dell'attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto;
  • art. 123, D.Lgs. 30/04/1992, n. 285 Nuovo Codice della Strada;
  • D.M. 9 novembre 1992 Definizione dei criteri relativi all'idoneità dei locali degli studi di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto ed all'adeguatezza della capacità finanziaria per l'esercizio della medesima attività;
  • art. 337 del D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495 Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo codice della Strada;
  • L. 4 gennaio 1994, n. 11 Adeguamento della disciplina dell'attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto e della certificazione per conto di terzi;
  • del.C.P. 61 del 12/05/97 Regolamento Provinciale per la disciplina dell'attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto
Ultimo aggiornamento: Martedì, 05 Gennaio 2016

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *