Rifiuti

Rifiuti

Ufficio: Dipartimento Sviluppo Area Territoriale Ufficio Ambiente
Referente: Ing. Elisa Bongini Dott.ssa Barbara Manzini
Responsabile: Dott.ssa Maria Cecilia Tosi
Indirizzo: Via Cavour 9 Firenze
Tel: Tosi: 0552760192 Bongini: 0552760006 Manzini 0552760330
E-mail: mariacecilia.tosi@cittametropolitana.fi.it elisa.bongini@cittametropolitana.fi.it barbara.manzini@cittametropolitana.fi.it

Descrizione

A decorrere dal 29/5/2019, data della sentenza della Corte Costituzionale n.129, l'iscrizione al registro imprese, che intendono effettuare attività di recupero rifiuti, avvalendosi delle procedure semplificate di cui agli artt. 214,215,216 del D.Lgs. n. 152/2006 smi, non è più competenza della Regione ma della Città Metropolitana di Firenze.
Ai sensi della LR 42/2019 che modifica la LR 22/2015 “le province e la Città Metropolitana di Firenze possono richiedere che la struttura regionale competente in materia di ambiente individuata dalla Giunta Regionale, svolga in via transitoria e comunque non oltre il 30 Giugno 2020 attività istruttorie in loro favore” secondo l’iter stabilito dalla Delibera Giunta Regionale 971/2019.

Iter procedura

Iter presentazione comunicazioni

Le imprese che intendono effettuare operazioni di recupero di rifiuti in procedura semplificata vengono iscritte nel Registro Provinciale dei Rifiuti, previsto dall’art.216 del D.Lgs 152/2006 e ss.mm.ii., a seguito di presentazione di “Comunicazione di inizio attività”.
In base al D.P.R 59/2013, art.3 comma 3 sono previste due modalità di presentazione della “comunicazione di inizio attività”:

  • presentazione della “comunicazione di inizio attività” in modalità autonoma;
  • presentazione della “comunicazione di inizio attività” quale endoprocedimento dell’Autorizzazione Unica Ambientale.

La facoltà di scegliere la modalità di presentazione è condizionata dalla necessità dello stabilimento di ottenere altri titoli abilitatitivi soggetti ad autorizzazione di settore (es. autorizzazione allo scarico delle acque reflue, oppure autorizzazione alle emissioni in atmosfera, ecc.).
In entrambi i casi la domanda può essere predisposta secondo la modulistica scaricabile da http://www.suap.toscana.it/sportelli-suap.

Costi

La validità dell’Iscrizione al Registro è subordinata al pagamento del diritto annuale di iscrizione alla Città Metropolitana di Firenze, da effettuarsi entro il 30 aprile di ogni anno, sia che si tratti di comunicazione in modalità autonoma che di endoprocedimento in A.U.A.
Modalità di versamento dei diritti di iscrizione annuale registro recupero rifiuti artt.214,215,216 D.Lgs.152/06:
ai sensi del D.M. n. 350 del 21/07/1998 l'ammontare del diritto di iscrizione annuale da versare dovrà essere calcolato in base alla quantità annua di rifiuti trattati, sulla base della tabella di seguito riportata.

Classe di attivitàQuantità annua di rifiuti (t)Importo da versare (€)
Classe 1superiore o uguale a 200.000774,69
Classe 2superiore o uguale a 60.000 e inferiore a 200.000490,63
Classe 3superiore o uguale a 15.000 e inferiore a 60.000387,34
Classe 4superiore o uguale a 6.000 e inferiore a 15.000258,23
Classe 5superiore o uguale a 3.000 e inferiore a 6.000103,29
Classe 6inferiore a 3.00051,65

Il versamento del diritto di iscrizione annuale, , dovrà essere eseguito tenendo conto dei seguenti riferimenti:
Codice IBAN: IT81K0200802837000101176799
INTESTAZIONE: Città Metropolitana di Firenze
CAUSALE: Diritto iscrizione annuale registro recupero rifiuti - Artt. 214-216  D.Lgs. 152/06

Ultimo aggiornamento: Lunedì, 08 Giugno 2020

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *